Il Santuario della Madonna del Fosco, sorge tra Castagnola e l’Abbazia di San Felice, immerso in un luogo “fosco”, scuro come ci richiama il nome, ed è testimonianza della forte devozione popolare di un tempo. La sua costruzione si lega ad miracolo avvenuto nel XV sec.: si racconta che l’ultima domenica di giugno del 1412, la Madonna apparve ad un giovane pastore, durante una terribile pestilenza che si era abbattuta sul castello di Castagnola chiedendogli di edificare un oratorio in quel luogo per far smettere la peste. Dove sorgeva la piccola cappella fu poi costruito il Santuario, che mostra oggi una struttura ottocentesca frutto di vari rifacimenti. All’interno però è possibile ammirare  sopra l’altare l’ affresco quattrocentesco raffigurante l’episodio dell’apparizione.

Castagnola